mercoledì 28 giugno 2017

EUCARESTIA

sei tu che devi scendere e perderti
tu, pastore di costellazioni
(David Maria Turoldo)

Se non dovessi essere ucciso
mangiato
nello stomaco passato,
se non dovessi assimilarmi,
dalla pelle rifiorire
cuoio capelluto
pezzo d'anima
cellula di cuore;
se non dovessi come fece scivolare
nelle fogne puzzolenti del paese,

se non dovessi, dimmi,
se non dovessi?

da Diarietto cattolico, Giuliano Ladolfi editore, 2016
Posta un commento